Progetti di protezione climatica

Da diversi anni Kuoni sostiene progetti di protezione del clima  che soddisfano i più elevati standard di qualità (Gold Standard)  a Bali, in Kenya e in Tanzania. Con l’acquisto di un biglietto myclimate, sostenete il nostro progetto di protezione climatica:

 

L'energia solare per la formazione e posti di lavoro, la Tanzania

2,5 miliardi di persone in tutto il mondo vivono senza elettricità. Questo programma di protezione del clima implementa sistemi solari ad alta tecnologia con modem GSM integrato, che rappresentano per i nuclei familiari a basso reddito e le piccole imprese in Africa una pulita e conveniente alternativa ai combustibili fossili. Un sistema di microfinanza riduce l’ostacolo d’investimento per i clienti che normalmente non si potrebbero permettere un sistema solare. Con il più piccolo pannello solare si possono illuminare due camere e caricare quattro telefoni al giorno . La tecnologia è efficace nel ridurre le emissioni di CO2 ed è stato premiato con il  momentum for change award  alla conferenza sul clima delle Nazioni Unite a Parigi 2015.

Leggete la descrizione dettagliata (inglese).


Compostaggio a Bali, Indonesia

Il nostro primo progetto climatico a Bali consiste in un’istallazione di riciclaggio che produce dai rifiuti organici un composto che in seguito viene rivenduto. La specialità di questo progetto si prefigge di rimpiazzare le discariche o l’incenerimento dei rifiuti con il compostaggio, processo che permette di evitare le emissioni di un gas a effetto serra nocivo, il metano. Parallelamente il progetto contribuisce a risolvere il problema dell’eliminazione dei rifiuti su quest’isola di villeggiatura e produce fertilizzante biologico per l’agricoltura. Inoltre, i rifiuti sono lavorati da 120 impiegati locali, ciò permette quindi di creare posti di lavori sul posto.

Leggete la descrizione dettagliata (inglese).


Efficienza energetica delle stufe a Kakamega, Kenya

Nel progetto di protezione climatica del Kenya , si tratta di produrre localmente dei forni a forte efficacia energetica chiamati « Upesi » che permettono di ridurre il consumo di legno e contribuiscono così a preservare la vegetazione e la biodiversità eccezionali della foresta tropicale di Kakamega. Questi forni sono dotati di un seistema di combustione pulita che emette meno fuliggine, ciò ha come effetto di diminuire le infezioni alle vie respiratorienelle donne e nei bambini. Frenando la deforestazione e il consumo di legna da combustione, il progetto permette di ridurre le emissioni di gas a effetto serra così come il tempo passato dalle donne alla ricerca di lehna per alimentare il fuoco.

Leggete la descrizione dettagliata (inglese).

Biodiesel da oli vegetali usati a Bali, Indonesia

Lo scopo del secondo progetto di protezione climatica a Bali è di trasformare l’olio vegetale usato proveniente dagli alberghi e dai ristoranti in diesel biologico che sarà in seguito utilizzato come carburante. Il biodiesel è prodotto in un impianto di riciclaggio appositamente costruito per il progetto. Questa impresa a carattere sociale offre a persone sfavorite l’opportunità di avere un reddito sicuro. La sostituzione di carburante di origine fossile con del biodiesel permette di ridurre le emissioni di CO2 nocivi per il clima. Viene inoltre rinforzata la consapevolezza sociale ed ecologica degli alberghi e dei ristoranti che forniscono l’olio usato destinato al riciclaggio.

Leggete la descrizione dettagliata (inglese).

I nostri progetti climatici a Bali, in Kenya e in Tanzania permettono di compensare le emissioni generate dal vostro volo.

 

Ulteriori link